Donne e Lavoro: cose le differenzia dagli uomini

La lotta fra uomo e donna

 

Ovviamente con lotta intendiamo la “competizione” lavorativa che si genera spesso fra uomo e donna.

La competizione tra sesso maschile e sesso femminile.

 

Ma ci sono reali differenze nel lavoro tra uomo e donna?

 

La prima cosa che risulta predominante ed importante su questa tema, è la differenza di salario tra uomini e donne.

E’ stato stimato che il salario annuo percepito da una donna nell’anno è quasi pari a 28.000 mila euro.

Mentre il salario percepito da un uomo è superiore di 11mila euro.

Quindi ciò che di primo impatto risalta all’occhio è sicuramente questa disparità nel mondo del lavoro.

Come se un uomo possa e valga più di una donna, se sappia fare meno meglio di una donna.

 

Il sesso più debole?

 

Ci sono grandissimi esempi di professionisti in gamba maschili e femminili, motivo per cui questa disparità porta solo a malessere, conflitti e poca stima nel dipendente.

Se esaminiamo ancora più nel dettaglio notiamo poi come in Europa le donne italiane siano le più penalizzate sotto questo punto di vista ed aspetto.

Il livello di studio ed istruzione non è negativo ma aumentando l’ascesa nella gerarchia professionale ecco che si può anche arrivare ad evidenziare una differenza così evidente di salario tra uomo e donna.

 

In conclusione

 

Concludendo quindi possiamo certamente dire che le donne vengono penalizzate nel mondo del lavoro ma che certamente non sono meno capaci degli uomini o addirittura delle incapaci.

Molte volte si dimostrano anche più intraprendenti e sicure di qualsiasi uomo ma finché regna questo genere di discriminazione purtroppo, non si può fare molto.

La “lotta” è sempre in atto purtroppo.

  • Add Your Comment